Supporto alimentare diffuso

Il progetto prevede l'attivazione di una rete di alimentazione supplementare diffusa formata da almeno cinque piattaforme-mangiatoia distribuite nel Parco. Queste piccole strutture verranno gestite con la collaborazione delle aziende agricole e zootecniche locali, che le riforniranno con scarti di macelleria a fronte di un rimborso spese.

Varie iniziative permetteranno di informare sul progetto le aziende situate nei pressi dell'area di reintroduzione del nibbio reale e di verificare la loro disponibilità a collaborare.

Le mangiatoie supporteranno la neo-popolazione di nibbio reale e ne favoriranno l'espansione. Questa disponibilità di alimenti potrà supportare anche altre specie di rapaci necrofagi.

L'uso delle mangiatoie da parte dei rapaci verrà monitorato mediante fototrappole.

Esempio di mangiatoia per nibbi reali, realizzata nell'ambito del progetto LIFE Save the Flyers

Scroll to top